fr it
indietro
Les lettres
Conservo le lettere che ho chiesto loro di inviarmi, con la promessa di lasciarle "sigillate". Alcune buste sono leggere, altre gonfie dello spessore dei fogli. Non conoscendo la loro grafia, i loro giardini segreti sono probabilmente in disordine.

La gioventù non è una malattia come le altre.
Siamo tutti eternamente giovani e potenzialmente vecchi. Gioventù, nessuno sa cosa significhi veramente, ma un resistente può nascondersi nell'iride di persone "schedate" giovani.

Lavorando con i giovani, ho spesso sentito una senzazione di aghi volanti che quotidianamente vi infliggono micro-avvizzimenti. L'abitudine è di mettere in evidenza ciò che non sappiamo, raramente ciò che sappiamo. Le nostre incompetenze, raramente le nostre capacità. Si trovano una quantità di stereotipi sui giovani : rivoltati, smarriti, indifferenti, alla deriva ... Come se una classe adolescente esistesse come modulo standard. Tirannia di uno sguardo adulto su che cosa è o deve essere « essere giovane » ?